Benvenuto visitatore
Hai (0) preventivi e/o prodotti nel tuo
Sei in : Inizio >> Note Tecniche
Note Tecniche

TIPI DI FILE ACCETTATI

Per qualsiasi stampa da eseguirsi nei nostri laboratori, si preferiscono i seguenti formati digitali:

  • Corel Draw dalle versioni 7 e successive, con allegati tutti i Font utilizzati
  • Macromedia FreeHand dalle versioni 7 e successive, con allegati tutti i Font utilizzati e file collegati necessari alla stampa
  • Adobe Illustrator versione 7 e 8 con allegati tutti i Font utilizzati e file collegati necessari alla stampa
  • Adobe Photoshop dalla versione 4 e successive
  • Adobe PDF versione 3 e 4 generati con i font incorporati
  • Adobe PageMaker dalla versione 6 e successive, con allegati tutti i Font utilizzati e file collegati necessari per la stampa
  • Quark Xpress fino alla versione 4 con allegati tutti i Font utilizzati e file collegati necessari per la stampa
  • File: Jpg, Tiff, Bmp, Eps
  • Per I prodotti come Word, Excel, Publisher, PowerPoint e similari, sarà eseguita una valutazione a parte. Essendo non idonei per eseguire preparazioni professionali, in particolare per quello che riguarda la riproduzione cromatica di immagini raster. Nel caso specifico, word potrebbe generare problemi nel caso si eseguano impaginazioni senza utilizzare le interruzioni di pagina. E il documento risultare non conforme all’ impaginazione desiderata.


Tutti i file sopra elencati devono pervenire con le immagini incorporate o allegate con una risoluzione nella dimensione di stampa compresa tra i 256 ed i 400 dpi; è fatta eccezione per le stampe in grande formato in cui la risoluzione può essere 200 dpi, nel caso di gigantografie da guardare da una distanza superiore al metro si può ridurre ulteriormente la risoluzione fino a 100 dpi. I file raster devono pervenire in formato generico CMYK, per gli utenti più esperti è possibile scaricare il profilo specifico di ogni nostra stampante in modo da raggiungere una fedeltà cromatica ancora più accurata.
Per i programmi che lo permettono è possibile non allegare i font eseguendo la conversione di tutte le scritte e simboli in tracciati.

I file devono pervenire con la misura della pagina dimensionata a quello che si vuole stampare.

Es. un biglietto da visita deve essere impostato nella misura di 8 cm X 5 cm e nel file ne deve comparire uno solo, non ad esempio 10 disposti su di un foglio in formato A4. (esempio 1)

Inoltre sarebbe consigliabile lasciare circa 2 mm di abbondanza da rifilare; in questo modo si evitano piccoli bordi bianchi dopo il taglio (esempio 2)

Esempio nel caso del biglietto sarebbe consigliato inviare un file con dimensioni di 8,4 X 5,4 cm.
In questo caso il cliente dovrà provvedere all'inserimento nel progetto grafico dei crocini di taglio (esempio 3)

Sconsigliato eseguire abbondanze con diverse dimensioni sui singoli lati o se i progetti sono multi pagina utilizzare abbondanze diverse per ogni pagina.  E’ necessario allegare una bozza del lavoro che servirà al nostro personale per verificare l’esattezza della stampa. N.B. la bozza non avrà un valore di riscontro cromatico.
Per ottenere la massima accuratezza cromatica è consigliabile utilizzare apparecchiature specifiche per la calibrazione di scanner, monitor e stampanti o di provvedere perlomeno alla regolazione del punto di bianco del monitor.
L'utility Adobe Gamma presente nel pacchetto photoshop permette di calibrare il contrasto, la luminosità, la gamma (mezzitoni) il bilanciamento colore e il punto bianco del monitor. Ciò permette di eliminare qualunque sfumatura di colore sul monitor, di rendere i grigi più neutri possibile e di standardizzare la visualizzazione delle immagini su monitor diversi. Consigliamo di leggere i consigli riportati nella guida in linea di Adobe Photoshop.

 

UTILIZZO E MISURE ACCETTATE PER LA STAMPA

STAMPA LASER

La peculiarità principale della stampa laser è quella di poter essere usata quando il numero di copie non giustifica il costo iniziale di avviamento di una macchina Offset. E’ inoltre possibile personalizzare ogni singolo stampato con dati variabili, come indirizzi di clienti, o eseguire delle stampe di pretiratura di cataloghi o libri. Le stampanti laser attuali hanno raggiunto una qualità decisamente elevata, la densità dalla prima copia è identica all'ultima copia. E sfruttando la tecnica del tono continuo si ottengono stampati con colori decisamente più accesi, brillanti che con la stampa offset. Ricordiamo che il punto di forza di questa tecnologia è sicuramente la flessibilità, la tempistica e il costo contenuto per piccole tirature. Con queste macchine l'area massima di stampa è 435X297 mm al vivo con grammatura massima di 250 g/mq.

I formati stampabili sono:
· A4 297X210 mm con bordo bianco di 3 mm
· A3 420X297 mm con bordo bianco di 3 mm
· 440X305 mm con area effettiva di stampa 297x435 mm
tutti gli altri formati di dimensioni inferiori si ricaveranno montandoli nel foglio di misura superiore. L' eventuale disposizione deve essere allineata in modo uniforme per non generare problemi di taglio .

STAMPA INKJET GRANDE FORMATO

La stampa sui plotter grande formato è l'ideale per piccole tirature di manifesti, gigantografie, poster e plottaggi tecnici a colori; la massima misura stampabile è di 134 cm nel lato piccolo e teoricamente limitata solo dalla lunghezza della bobina carta per il lato grande.
I supporti utilizzabili sono molteplici: carta, carta fotografica lucida e satinata, carta adesiva lucida e opaca, carta idroresistente, carta telata, vinile, vinile adesivo, tela ed altri ancora.

Le bobine utilizzabili hanno le seguenti luci:
· 137 cm stampabili 134 cm
· 127 cm stampabili 124 cm
· 106 cm stampabili 103 cm
· 91,4 cm stampabili 88,4 cm
· 63 cm stampabili 60 ( non disponibili per alcuni tipi di supporti )

Il conteggio della superficie è eseguito sull'effettiva misura della carta e non su quella della stampa.

Es. Un lavoro da 70X200 cm deve essere calcolato 91,4X200 cm che è la misura della bobina che più si avvicina all'area di stampa.

 

STAMPA OFFSET DIGITALE DI 46

La stampa Offset è l'ideale per quei lavori con una tiratura superiore alle 300 unità; la misura massima stampabile è 330X440 mm con grammatura di 300 gr/mq con carte lucide od opache, mentre per carte di altro tipo (es. tintoretto, conqueror, etc...), bisogna rispettare 3/10 massimi di spessore. Nel caso specifico non si utilizzano pellicole perché le lastre sono incise, con un raggio laser, direttamente dal formato digitale. Diversamente dall' Offset tradizionale non è possibile stampare le tinte piatte se non convertendole in quadricromia. Questo implica che per stampare una tinta piatta come il verde sono necessari 2 colori di quadricromia, nello specifico il ciano ed il giallo. Questa regola è valida solo per l’Offset digitale non per quello standard.
 

STAMPA OFFSET TRADIZIONALE 50x70 e 70x100

Questo tipo di stampa richiede una consulenza specifica per ogni singolo lavoro, contattando il nostro personale scoprirete che siamo in grado di evadere commesse di lavoro di alta qualità per tirature e per dimensioni superiori alla stampa Offset digitale.

FINITURE: 

Presso i nostri laboratori potranno essere eseguite le principali finiture ai nostri prodotti.

Rilegature

Anelli in metallo o plastica

Queste rilegature sono eseguibili su documenti aventi il lato da rilegare di misura massima 30 cm ed uno spessore di 4 cm per gli anelli in plastica e 2 cm per quelli metallici .
(è necessario circa 1,5 cm di bordo bianco).

Incollatura con nastro in tessuto

Con questa tecnica il documento viene spillato con un cartoncino sul retro ed un pvc trasparente davanti, dopo di che viene incollato un nastro in tessuto che ferma ulteriormente i fogli e copre i punti della spillatura. Questa rilegatura si può eseguire su originali con lato da rilegare fino a 38 cm ed un spessore di 2,5 cm. (è necessario circa 1,5 cm di bordo bianco).

Incollatura in Brossura con copertina avvolgente

Questa rilegatura prevede di incollare i fogli all'interno di una copertina avvolgente; il risultato è quello di un libro con copertina in cartoncino. Misure min 140x140 spessore 2 mm max. 380x290 spessore 50 mm.
 

 Piegatura e cordonatura

Piegatura

Gli originali stampati su carte fino a 200 g/mq sono piegabili in automatico; si consiglia un utilizzo di carte con gr fino a 150 gr per evitare che sia evidente la screpolatura che si genera nel punto della piega, in alternativa si consiglia di prevedere pieghe su aree non stampate. Le stampe vengono fornite piegate e pronte per essere utilizzate.

 

Cordonatura

Per carte molto pesanti o stampe con fondi pieni in prossimità delle pieghe è consigliabile usare questo tipo di finitura. La stampa viene solamente segnata nel punto che si desidera ed è pronta per essere piegata senza fatica. Il prodotto viene consegnato non piegato ma steso.

 

 Pannellizzazione / plastificazioni

Questa lavorazione consiste nel ricoprire con una pellicola trasparente protettiva una stampa su un solo lato o su tutti e due.
Siamo dotati di una linea produttiva che ci permette di plastificare su entrambi i lati con pellicole a partire da 18 micron opache e lucide sia le stampe offset che quelle digitali toner laser le quali potevano tal volta non essere correttamente lavorate con le classiche macchine industriali.
Per originali con il lato piccolo fino a 61 cm e disponibile una plastificatrice a caldo non adatta per uso in esterno, ma ideale per incapsulazioni di disegni tecnici aereoplanimetrie come per eseguire plastificazioni + biadesivizzazioni di stampe su carte normali.
Per misure oltre i 61 cm siamo dotati di calandra a freddo che ci permette di lavorare stampe di larghezza sino 137 cm per teorica lunghezza infinita, da utilizzare prevalentemente per creare pannelli sia per uso interno che esterno. L'uso interno è raccomandato per creare allestimento di stands, mostre fotografiche, gigantografie , mentre per esterno si realizzano pannelli per uso commerciale, 6 X 3, pannelli apertura cantieri ecc.
Le pellicole per interno nel caso di lavorazioni oltre i 61 cm sono sia opache che lucide non riflettenti, e sono consigliabili pannelli molto leggero con differenti caratteristiche sia di finitura che struttura, noi consigliamo sempre quello ignifugo classe b2. Gli spessori variano da 5 a 10 mm. Per l'esterno utilizziamo pannelli in forex con spessore 3, 5, 8, 10 mm e polionda da 3, 5, 10 mm.
Per tutti i file che perverranno senza le sopra citate specifiche verrà comunicato al cliente l'eventuale problema e nel caso l' eventuale differenza rispetto al preventivo iniziale.
Ci raccomandiamo di allegare sempre anche copia ordine, preventivo e bozza stampata del lavoro in essere.